Stampa
PDF

Ministri straordinari, il mandato dell'Arcivescovo


ministri_straordinariTra i servizi ecclesiali hanno un posto di rilievo. Parliamo dei ministri straordinari della Comunione, qualificati collaboratori dei parroci nella promozione del Culto eucaristico.

In circostanze straordinarie, i fedeli che hanno ricevuto il mandato dal vescovo aiutano sacerdoti e diaconi nella distribuzione della Comunione, sia in chiesa che nelle case dei malati.

Una vera e propria opera di misericordia spirituale ("consolare gli afflitti) e corporale ("visitare gli infermi", "dar da mangiare agli affamati", intendendo per "pane quotidiano" quello santo dell'Eucaristia).

In Diocesi il numero dei ministri straordinari è attualmente di oltre 300 unità e il mandato loro affidato è triennale; tale limite temporale sottolinea il fatto che si tratta appunto di un servizio esercitato in forma strordinaria e favorisce il discernimento periodico riguardo alle persone coinvolte e al loro avvicendamento.

A settembre, sono ben 260 i ministri straordinari presenti in diocesi in scadenza di mandato. In queste settimane, i loro parroci stanno valutando la riconferma e l'individuazione di nuovi soggetti.

Domenica 28 agosto, nella Basilica di San Francesco ad Arezzo, alle 18, l'arcivescovo Fontana conferirà il nuovo mandato triennale.

Primo Piano

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
mod_Giubileo-2
mod_Giubileo-San-Donato
mod_visita-pastorale-terontola
mod_Caritas_diocesna
mod_catechesi-2
mod_fotografi

Area Riservata

I cookie ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le nostre modalità d'uso dei cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information