Stampa
PDF

Oltre 3mila visitatori per la mostra "Il libro della speranza"

Mostra_RussiMercoledì 9 luglio, alla presenza di numerose autorità, è stata inaugurata, nella Loggia di San Donato di Arezzo, la mostra «Il libro della speranza. Un soggetto biblico nel XXI secolo». L’esposizione raccoglie 38 opere di arte contemporanea di Kamilla Chilingarova e Aleksandr Smirnov, che raccontano storie tratte dalla Bibbia, nate dopo la lettura di alcuni brani dei Vangeli e dell’Apocalisse, in un percorso che parla di maternità e speranza. In poco più di un mese, si è registrato un significativo numero di visitatori, superando le 3mila presenze, con una media giornaliera superiore ai 77 ingressi.
Il successo è confermato anche dal tempo prolungato che gli ospiti dedicano di fronte alle immagini grazie anche all’ausilio di lenti d’ingrandimento messe a disposizione per godere e riflettere sui minuziosi dettagli che destano sensazioni di grande stupore e di grande commozione, testimoniate dalle frasi che gli stessi hanno lasciato sul registro delle dediche: «Siamo stati tutta la famiglia e abbiamo trovato la mostra molto interessante e diversa dal solito. Grazie»; «Molto spirituale l’atmosfera delle opere. Tutta la religiosità di Dostoevskij mi ritorna in mente mentre vedo queste opere»; «Una meditazione “visiva”»; «Luci, suggestioni tra arte e religiosità»; «Una bella occasione per riflettere sull’attualità dell’Apocalisse. Complimenti agli autori e ai curatori».
La mostra, promossa dalla diocesi di Arezzo-Cortona-Sansepolcro e dall’Accademia delle Belle Arti di Russia, gode del patrocinio del Comune e della Provincia di Arezzo e dell’Accademia Petrarca di Lettere Arti e Scienze di Arezzo. L’esposizione, ad ingresso gratuito, resterà aperta con orario continuato 10-18 dal lunedì alla domenica.

I cookie ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le nostre modalità d'uso dei cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information