Stampa
PDF

Il 13 e 14 giugno la diocesi a convegno a Badia a Ruoti per progettare il prossimo anno pastorale

Lunedì 13 e martedì 14 giugno, i responsabili dei Centri e degli Uffici pastorali della diocesi insieme ad una folta rappresentanza delle loro Consulte sono stati chiamati a raccolta dall’arcivescovo Riccardo Fontana alla Casa per ferie “San Pietro a Ruoti” costituita dalla Caritas all’interno dell’Abbazia di Badia a Ruoti. La due giorni è stata ideata per lavorare alla preparazione del piano di lavoro da proporre ad ogni comunità della nostra vasta Diocesi per l’anno pastorale che si avvia a settembre prossimo.

La giornata del Cardinale Ravasi ad Arezzo

Elaborare insieme il percorso che ci ripromettiamo di attuare è attuazione della ecclesiologia di comunione che il Concilio Ecumenico Vaticano II ci ha fatto riscoprire e il Papa Benedetto XVI spesse volte ha ribadito come necessario obiettivo. In armonia con le altre Chiese che sono in Italia, come già l’Arcivescovo scrisse nella sua prima lettera pastorale, è raccogliere la “sfida educativa”.

 Il tema che l’arcivescovo Fontana ha trovato utile affrontare in questo secondo anno che è con noi, perché propedeutico a successive scelte, è “formare i formatori”. Da questa esperienza di preghiera e di lavoro in comune l’Arcivescovo confida che “scaturirà la Benedizione di Dio per tutti e le indicazioni di contenuto e di metodo con cui realizzare il comune servizio”. Tutte le comunità monastiche della diocesi accompagneranno il lavoro dei delegati con la preghiera, perché l’opera sorretta dai doni dello Spirito Santo risulti fruttuosa. Scarica il programma.

I cookie ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le nostre modalità d'uso dei cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information