Stampa
PDF

Santissima Annunziata

Santissima_Annunziata"Nel 1349 alcuni aretini, costituiti o riuniti in compagnia della SS.ma Annunziata, ottennero dal vescovo la facoltà di costruire un oratorio, vicino all'antico monastero di S. Ursina (portale al numero civico 187). Di questo oratorio rimane il portale con sopra l'affresco dell'annunciazione di Spinello Aretino (1350 circa - 1410).
Nel 1444 fu posta nell'oratorio una bella statua della Madonna (è quella al centro dell'altare maggiore), donata dall'aretino Carlo Marsuppini, segretario della Repubblica Fiorentina. Il 26 febbraio 1490, in occasione di un temporale, questa immagine della Madonna fu sentita lamentarsi e fu vista piangere. In seguito a questo episodio, in breve tempo, fu costruita l'attuale chiesa della SS.ma Annunziata, santuario della 'Madonna delle Lacrime Hanno lavorato alla costruzione della chiesa gli artisti Bartolomeo della Gatta, Antonio e Giuliano da Sangallo".
La chiesa è stata per secoli il centro del culto mariano in città e ancora oggi la festa della SS.ma Annunziata, il 25 marzo, vede un grande concorso di popolo.
"La Madonna delle lacrime" è un titolo molto affine a quello della Madonna del conforto. Le sue sono lacrime di compassione, come quelle di una mamma che piange a volte per la cattiverìa, ma più spesso per le prove e i dolori dei figli.

I cookie ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le nostre modalità d'uso dei cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information