Stampa
PDF

La diocesi in festa per il patrono San Donato

Manifesto_S.Donato_2011La diocesi di Arezzo-Cortona-Sansepolcro rende omaggio al patrono san Donato, l’“apostolo della Tuscia” che con la sua opera di annuncio del Vangelo ha convertito questo angolo di Toscana. Il vescovo martire sarà al centro di due giorni di celebrazioni. Il programma per la solennità del patrono della diocesi e della città di Arezzo si aprirà sabato 6 agosto con i Primi vespri alle 18 in Cattedrale. Alle 21, sempre in Duomo, si terrà la tradizionale offerta dei ceri votivi che saranno donati dalle amministrazioni locali. L’Arcivescovo ha invitato i sindaci dei 34 Comuni del territorio

della diocesi insieme alle autorità civili e militari. Alla cerimonia dell’offerta dei ceri, che il Presule definisce un “atto comune in omaggio alla nostra tradizione”, saranno presenti anche i musici, gli sbandieratori, i rettori e i figuranti dei quartieri della Giostra del saracino di Arezzo. Al termine si svolgerà in forma privata un “open house” nei giardini del Vescovado per salutare le autorità intervenute. Resta immutata l’usanza del Comune di Arezzo di regalare alla città uno spettacolo di fuochi artificiali dai giardini della Fortezza.

Domenica 7 agosto, memoria liturgica di san Donato, sono previste alle 8 le Lodi Mattutine seguite da una Messa in Cattedrale. Ci saranno altre Messe anche alle 9, alle 10.30, e alle 12. Alle 11, invece, verrà celebrata dall’Arcivescovo alla Pieve di Santa Maria l’Ora Terza seguita da una Messa. Culmine della giornata sarà la Messa stazionale delle 18, in Duomo, presieduta dall’arcivescovo Fontana e concelebrata dai sacerdoti della diocesi, cui seguiranno i Secondi Vespri.

È un legame forte quello che lega la Chiesa aretina-cortonese-biturgense al santo patrono. Tanti i fedeli che, da tutta Italia, arrivano ad Arezzo per rendere omaggio a Donato. Il Santo, infatti, è particolarmente venerato nel Meridione. Proprio per questo, nei mesi scorsi, è stata costituita l’associazione delle città di San Donato, a cui ha aderito anche Arezzo. Il primo incontro dell’associazione avvenne un anno fa proprio nella città etrusca. Giovedì 11 agosto, l’evento si ripeterà ad Anzi (Potenza). In rappresentanza di Arezzo saranno presenti don Alvaro Bardelli, custode del Duomo e il professore Camillo Brezzi, dell’Università di Siena.

Domenica 7 agosto alle 21.15 si terrà nel Chiostro del Palazzo Comunale di Arezzo  il Concerto di San Donato. Si tratta di un appuntamento di grande spessore artistico dal momento che la serata oltre a proporre 2 pagine celeberrime di Antonio Vivaldi, quali la Primavera e il concerto per flauto Il cardellino, prevede l'esecuzione della fiaba musicale Pierino e il lupo di Sergej Prokofieff con la straordinaria partecipazione in veste di voce recitante del celebre comico e attore Pippo Franco.

I cookie ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le nostre modalità d'uso dei cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information