Stampa
PDF

Il Provinciale dei Cappuccini, due frati e un giovane sono morti in Tanzania

BaffigiTre frati cappuccini e un giovane laico hanno perso la vita martedì 22 novembre in un incidente d’auto in Tanzania, nei pressi di Dar es Salaam. Uno dei frati era il Ministro della Provincia Toscana dei Cappuccini, padre Luciano Baffigi, 64 anni. Con lui hanno perso la vita padre Corrado Trivelli, 77 anni, segretario provinciale per le missioni, padre Silverio Ghelli, 73 anni, originario di Subbiano e Andrea Ferri, un volontario di circa 30 anni originario di San Casciano in Val di Pesa. 

Verso le dieci di mattina per evitare un bambino che improvvisamente ha attraversato la strada, la jeep nella quale viaggiavano si è scontrata con un camion. Ancora da chiarire la dinamica dell'incidente che ha coinvolto tre camion. Padre Silverio, che molto probabilmente era alla guida, è morto sul colpo, gli altri, privi di coscienza, sono stati trasportati in un ospedale alla periferia di Dar es Salaam, dove poi sono deceduti.

Padre Luciano Baffigi aveva lasciato l’Italia il 15 novembre per una visita ai frati cappuccini toscani missionari in Tanzania, avrebbe fatto rientro il 3 dicembre.

Era nato all’isola del Giglio, aveva frequentato il Seminario a Ponte a Poppi, poi gli studi nel liceo dei Cappuccini di Siena, infine lo Studio teologico di Viterbo. Era stato ordinato sacerdote nel 1972 a Pisa. Ha iniziato il suo servizio a Pistoia, è stato cappellano a San Francesco e Santa Chiara a Montughi a Firenze, poi era andato all’eremo delle Celle di Cortona dove aveva fondato la Scuola di preghiera settimanale. Qui aveva vissuto per 12 anni, fino a diventare padre guardiano, incarico ricoperto per 6 anni. Dopo una breve parentesi a Borgo San Lorenzo, era tornato alle Celle di Cortona, da dove era stato chiamato per fare il Ministro Provinciale della Toscana nel maggio 2007 e riconfermato poi nel maggio 2010.

Padre Corrado Trivelli, era nato a Livorno il 28 novembre del 1934, dopo una lunga esperienza di parroco alla parrocchia dell’Immacolata di Siena e insegnante di religione, si era dedicato all’animazione missionaria da anni. Era un grande amante dell’Africa ed era Segretario del Centro delle Missioni Estere dei Cappuccini della Toscana, con sede a Prato.

Padre Silverio Ghelli nato a Stia il 19 dicembre del 1938, ordinato il 29 giungo del 1965, era missionario in Tanzania dal 1967.

I cookie ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le nostre modalità d'uso dei cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information