Stampa
PDF

Comunità di San Lorenzo

Impegno di evangelizzazione e di educazione alla fede, sono la linfa e il carisma della Comunità di San Lorenzo. La comunità ha origine alla fine degli anni Sessanta, nel 1968 ad Arezzo, dove un gruppo di studenti, dapprima del Liceo Classico, e poi anche di altre scuole superiori di Arezzo, senza appartenenza politica, culturale e neanche religiosa, sono riuniti dal loro insegnante di religione, don Sergio Carapelli, per confrontarsi alla luce del Vangelo offerto come proposta di vita. Questi giovani intraprendono un percorso arricchito da tanti contributi ed esperienze religiose (Spello, Bose, S. Egidio, Taizé, Nomadelfia, Camaldoli) e incontri a Pomaio con personalità della Chiesa e della cultura come G. Lazzati, S. Dianich, B. Forte, D. Tettamanzi, M. Piccirillo, J. Dupon. Coltivano attività caritative e realizzano campi di lavoro a scopo missionario, accolgono disabili, curano la redazione del periodico “Comunità e Storia”, in cui confluiscono le idee frutto dello studio e dell’approfondimento di temi culturali e religiosi. Crescendo maturano scelte diverse: l’università prima, il lavoro poi, si formano coppie che danno luogo a famiglie e nascono anche vocazioni al sacerdozio e alla vita consacrata. Dai locali di via Mazzini, in città, il centro delle attività si sposta alla canonica della Parrocchia di Pomaio, qualche chilometro da Arezzo, restaurata fin dagli anni Settanta, con l’aiuto di tutti. Oggi dopo più di quaranta anni, il “gruppo” è composto da famiglie adulte, da una piccola fraternità di vita consacrata e da un cerchio più ampio di persone che frequentano Pomaio con le sue attività, condividendo l’impegno di annunciare il Vangelo. Una volta al mese la Parola di Dio riunisce tutti ed è offerta a chiunque altro voglia partecipare, in una giornata da vivere fraternamente insieme, condividendo il momento del pasto e l’incontro pomeridiano di lectio biblica. Sono previsti anche incontri di spiritualità nei periodi liturgici “forti” e pellegrinaggi durante l’anno verso le fonti della fede. Inoltre viene dato sostegno alla parrocchia di Sant’Agostino di cui don Sergio è parroco da molti anni, per attività pastorali come il catechismo, il servizio liturgico e attività caritative che comprendono le opere della Caritas diocesana, come la distribuzione di alimenti e vestiario e l’apertura di un ambulatorio medico. Nei quattro mesi estivi è ospitata nei locali della parrocchia la mensa serale quotidiana in cui sono coinvolte anche persone di altre realtà parrocchiali.

Contatti
Referenti: Giovanna Marchi
Via Setteponti 65/b, Arezzo
Tel: 349.68.20.805 -
E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Referenti: Lucia Fusconi
Loc. Marcena 53/b, Arezzo
Tel: 328.44.47.113 -
 E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

I cookie ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le nostre modalità d'uso dei cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information