Fraternità

Stampa
PDF

Fraternità Francescana di Betania

La Fraternità Francescana di Betania è un Istituto di vita consacrata di Diritto diocesano che, sullo stile delle prime comunità cristiane, cerca di incarnare la diaconia di Marta di Betania e il silenzio orante di sua sorella Maria, avendo come modello e ispirazione la Vergine Madre, Ancella del Signore. La Fraternità è composta da fratelli, sia chierici che laici, e da sorelle che si consacrano a Dio mediante i voti pubblici di castità, povertà e obbedienza. La spiritualità mariana e francescana dell’Istituto si concretizza nei tre pilastri del carisma di Betania: preghiera e accoglienza vissuti in un contesto di intensa vita fraterna. Fondatore dell’Istituto è padre Pancrazio, al secolo Nicola Gaudioso, ancora vivente. Nato a Bari il 15 novembre 1926, all’età di tredici anni entra nell’Ordine dei Farti Minori Cappuccini, in cui professa i voti temporanei nel 1943 ad Alessano (LE) e quelli perpetui nel 1947 nella Santa Casa di Loreto, al servizio della quale era arrivato nell’anno precedente e in cui resterà fino al 1967. Ordinato sacerdote a Loreto il 18 marzo 1973, padre Pancrazio, a partire dal 1975, inizia la fondazione di una serie di gruppi di preghiera denominati Ancilla Domini. In uno di questi si manifesta in modo sempre più forte il desiderio di una vita comune, germe di una nuova comunità che si concretizzerà a Terlizzi (BA) nella Pentecoste del 1982. Le ricorrenze: 19 marzo, San Giuseppe; 23 settembre, San Pio da Pietrelcina; 4 ottobre, San Francesco d’Assisi; 8 dicembre, Immacolata Concezione della B. Vergine Maria.

Stampa
PDF

Fraternità di San Lorenzo

Pomaio-05-Ansicht-KircheA Pomaio, un piccolo borgo situato alle porte di Arezzo, dal 1982, vive una piccola fraternità religiosa. La Fraternità si collega alla grande tradizione monastica e vuole essere un piccolo segno che vive e testimonia la presenza del Signore nella realtà concreta della Chiesa locale, a Pomaio in particolare, ma anche in altri luoghi che la bontà del Signore potrà indicare. Fin dall’inizio alcuni elementi sono colti come essenziali e fondanti della sequela a Gesù della Fraternità: l’essere parte viva della Chiesa locale, vivere la ricerca di Dio nello stile monastico, costruire ogni giorno la vita fraterna come segno della presenza dell’Amore nel mondo, restare fedeli nella vita quotidiana alla Parola rivelata ai piccoli e agli umili di cuore. A dieci anni dalla sua fondazione la Fraternità viene ufficialmente riconosciuta dal Vescovo diocesano e nel 2001 viene definitivamente approvata dal Vescovo diocesano la regola della Fraternità. Attualmente vivono a Pomaio il fondatore Don Sergio Carapelli e tre sorelle di professione perpetua. La vita quotidiana della Fraternità è scandita dal ritmo della preghiera, del lavoro, dello studio e dell’ospitalità.

La preghiera
Secondo il ritmo delle ore dell’ufficio liturgico “la Fraternità è chiamata alla preghiera comunitaria”, ma allo stesso tempo “è chiamata alla preghiera personale”. “Ciascuno è chiamato a trasformare tutta la sua giornata in preghiera, a non dimenticare, cioè, che la preghiera è una vita davanti a Dio.

Il lavoro
Nel lavoro quotidiano la Fraternità di san Lorenzo è chiamata a collaborare all’azione creatrice di Dio e a portarla a compimento. Allo stesso tempo, il lavoro accomuna alla fatica di tanti uomini, senza che tolga la libertà di una vita semplice

Lo studio
La Fraternità cura, accanto alla preghiera, lo studio. Ne riconosce la necessità: per poter seguire con l’intelligenza, oltre che con il cuore, le difficoltà e i progressi della Chiesa e dell’umanità; per essere di sostegno al cammino della Fraternità e alla crescita di ognuno; per essere pronta a rispondere a chiunque domandi ragione della speranza che è in lei.

L’ospitalità
Attorno alla Fraternità può sostare, per periodi più o meno lunghi, chiunque cerchi un po’di riposo: lo stare con il Signore nel silenzio e nella preghiera. La Fraternità saprà accogliere tutti, specialmente i poveri e i fratelli nella fede, con l’amore del Signore, senza perdere di vista ciò che essa vive e ciò che può offrire.

La Fraternità, durante l’anno, oltre all’accoglienza quotidiana propone momenti di ritiro e di riflessione sulla Parola di Dio.

 

Per informazioni
Fraternità di San Lorenzo
Loc. Pomaio, 1
52100 Arezzo
Tel. 0575 371451
Email Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

I cookie ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le nostre modalità d'uso dei cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information