Stampa

L'Abbazia di Badia a Ruoti scopre le sue "abilità diverse"

Agricoltura-socialeUna tonnellata di patate e circa cinque quintali di ortaggi di vario genere. È quanto raccolto in un piccolo fazzoletto di terra situato nei pressi dell’Abbazia di Badia a Ruoti, in Valdambra, grazie al progetto “L’Abbazia e le sue abilità diverse”. A zappettare, vangare e innaffiare c’erano 28 bambini delle scuole elementari affiancati da 12 disabili, le stesse persone che, a vario titolo, si occupano della gestione quotidiana della Casa per Ferie “San Pietro a Ruoti”, attivata dalla Caritas diocesana all’interno della millenaria struttura di Badia a Ruoti.

Grazie al progetto “L’Abbazia e le sue abilità diverse”, finanziato da Banca Etruria, si è cercato di unire attività educative a favore delle scuole elementari del comprensorio della Valdambra con una piena integrazione socio-lavorativa a favore delle persone disabili, rafforzando ulteriormente l’impegno di Caritas nella promozione delle disabilità. Le attività agricole svolte nel corso del 2011 hanno visto la coltivazione di ortaggi, legumi e patate utilizzate poi nella cucina della stessa Casa per Ferie “San Pietro a Ruoti”, favorendo tra l’altro la logica del chilometro zero. Oltre a queste attività di carattere agricolo, il progetto ha permesso ai ragazzi di seguire le operazioni di smielatura che nel corso dei mesi ha visto la collaborazione di numerose associazioni di disabili del territorio; molti di questi bambini sono rimasti affascinati dal ciclo produttivo del miele e dalla vita delle api. “I risultati ottenuti – spiega il vicedirettore della Caritas diocesana Andrea Dalla Verde - sono stati ampiamente soddisfacenti perché attraverso le pratiche agricole abbiamo riscontrato che le giovani generazioni si lasciano coinvolgere e dimostrano entusiasmo accettando senza pregiudizi le persone disabili. E anche i ragazzi disabili si sono lasciati guidare dai bambini; questo ci sprona a continuare in questa direzione”.

I cookie ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le nostre modalità d'uso dei cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information